Fobie

“Di fronte a qualcosa di impossibile, resta una sola strada: farla”

Jaques Lacan

La fobia, come detto da Lacan, si instaura davanti al punto di angoscia. La fobia viene per proteggere il soggetto dall’angoscia, per consentirgli di nominarla, di localizzarla. Localizzare una paura su di un oggetto consente al soggetto di appoggiarsi, è un estremo tentativo di difendersi da un’angoscia devastante.

La fobia ha la funzione della metafora, ossia la sostituzione di un termine proprio con uno figurato, meno doloroso, più accettabile, più funzionale.

Alla luce di questa veste della fobia risulta importante quindi accoglierla ed interrogarla, cercare di rendere l’angoscia celata attraversabile concedendo però allo stesso tempo nuovi appoggi, nuove difese che risultino meno invalidanti per il soggetto.